Chi bello vuole apparire…

In fatto di trucco (come in molte altre cose in effetti) non ho mezze misure: alterno giorni in cui non mi trucco affatto (o magari metto giusto un poco di rimmel e la matita) a giorni in cui faccio il trucco completo utilizzando una decina di prodotti diversi. Quello del make up è un mondo che adoro e sono sempre alla ricerca di consigli sia sulle tecniche, sia sui prodotti da utilizzare. Soprattutto per quanto riguarda questi ultimi non è facile orientarsi da soli; io trovo ottimi suggerimenti nel blog Appunti di MakeupLaura recensisce prodotti naturali, rispettosi dell’ambiente e soprattutto della pelle. Una vera coccola green!

E visto che la filosofia green ci accomuna abbiamo deciso di collaborare e ne è nato questo post sul… “post”-trucco! E si, perché a prescindere dagli stili, dai prodotti che usiamo e dai gusti una cosa ci accumuna a tutte(i): una volta che ti sei truccato ti devi struccare, a meno che tu non voglia lasciare il tuo ritratto stampato sul cuscino! E qui arriviamo alle dolenti note… Come vi struccate? Laura ha un ottima tecnica!

Io fino a qualche anno fa per struccarmi usavo i dischetti di ovatta. Due o tre al giorno sembrano poca cosa lì per lì ma se facciamo due conti… Consideriamo un paio di dischetti al giorno per sei giorni a settimana: fanno 48 dischetti al mese ovvero 576 dischetti in un anno. Una bella sommetta, non credete?

L’impatto ambientale della produzione dell’ovatta, che è un derivato del cotone, consiste in due fenomeni: grande consumo ed inquinamento delle acque (pesticidi) durante la coltivazione del cotone e produzione di sostanze chimiche durante la lavorazione industriale. Molti composti vengono riversati nei corsi d’acqua e nei suoli con le conseguenze che immaginate…

WhatsApp Image 2017-11-20 at 11.17.22Quindi da diversi anni mi sono trovata un’alternativa! Una salvietta lavabile e riutilizzabile in vendita da Sephora a circa 5€. Se siete poco truccate è efficace anche senza struccante, basta bagnarla con acqua calda e passarla sul viso; se invece avete un trucco più pesante ci vuole un pochino di latte detergente (ma comunque meno di quello che usereste sull’ovatta quindi doppio vantaggio!). In base alla mia esperienza la potete usare per un paio d’anni prima di doverla cambiare ma naturalmente dipende da quanto la usate.

 

Che voi usiate la tecnica di Laura o la mia credo sia proprio il caso di dire “Goodbye ovatta!”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...