Vuoto a rendere? Una bellezza!

“Sei uguale a tua madre!” è una delle frasi che mi sento ripetere spesso da chi ci conosce entrambe. Ed in effetti ci somigliamo un sacco e non solo fisicamente. Ho ereditato da lei atteggiamenti, gusti e qualche ansia! E tra le altre cose mi ha trasmesso una certa ossessione per i capelli lisci, il che, avendoli io di un bel mosso deciso, mi spinge, da vent’anni a questa parte, alla ricerca del prodotto perfetto: la pietra filosofale che donerà ai miei capelli eterna liscitudine e lucentezza! Inutile dire che la pietra filosofale la vendono in boccette di plastica…

L’ultima volta che ho messo a posto il bagno ho avuto una vaga sensazione di vertigine nel osservare quante boccette, quanti flaconi, quante bottiglie… quanta plastica!! Troppa. Quindi ho deciso innanzitutto di ridurre: tutta questa roba non mi serve affatto, costa soldi, ogni volta che devo pulire o mettere a posto ci metto una vita e spesso mi capita di dover buttare prodotti scaduti quindi: semplificare!

Latte detergente in vetroPoi mi sono messa all’opera per capire come potevo ottenere ciò che invece mi serve davvero senza finire nella spirale compro plastica – butto plastica. Ho cercato un poco online e ho scoperto che gente migliore di me si auto-produce saponi, creme e persino il dentifricio in casa. In questo periodo della mia vita però non è una cosa che posso fare con costanza, ho bisogno di una soluzione più semplice.

Al che ho pensato che potevo comprare questi prodotti alla spina come faccio per i detersivi ma poi ho trovato un negozio in cui mi hanno proposto un’alternativa fantastica: vuoto a rendere. In pratica compro i prodotti che mi servono in (bellissimi) flaconi di vetro. Il primo acquisto mi costa 0,50€ in più rispetto ai successivi (si paga il “deposito” della boccetta). Quando ho finito il prodotto rendo il flacone vuoto e ne acquisto uno pieno. Ho iniziato con il bagnoschiuma per provare ed è ottimo! Quindi poco alla volta ho allargato anche a shampoo, balsamo, crema mani e struccante e mi sono trovata benissimo. Per me questa è la soluzione ideale: i prodotti sono ottimi e costano poco di più rispetto a noti prodotti da supermercato e meno di quelli da farmacia o erboristeria.

Il flaVuoto a renderecone in vetro, che ad alcuni può sembrare un po scomodo, non deve scoraggiare: se avete paura che possa scivolarvi e rompersi in doccia (penso ad esempio a chi ha dei bambini) è sufficiente conservare dei flaconi in plastica e travasare il prodotto. Io ho comprato i flaconi da 100ml di Ikea per i viaggi in aereo e li porto in anche in palestra. Sono tra le pochissime cose di plastica che ho nel mio bagno…

Purtroppo nonostante le ricerche non sono riuscita a trovare altri negozi oltre quello dove vado io che offrano prodotti per l’igiene con il sistema del vuoto a rendere. Tuttavia il negozio in cui mi servo è un franchising ed è presente in varie città d’Italia. Parliamo del Negozio Leggero e a Roma si trova in zona San Paolo. Se qualcuno desiderasse adottare questo sistema pur abitando lontano la cosa migliore è fare una bella scorta in modo da doversi recare in negozio solo di rado. Altrimenti diversi negozi bio vendono prodotti per l’igiene personale alla spina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...