Chi non (eco)lavora…!

Bentornato autunno! Stagione che segna la fine dell’estate ed evoca ricordi di zaini Invicta e quaderni nuovi… E con l’arrivo dell’autunno si ritorna alla quotidianità ed alla routine, che per me significa lunghe ore da passare in ufficio; la cosa non mi dispiace, sono contenta del mio lavoro! Mi pesa un pochino però dover rinunciare alle mie abitudini zero waste: è molto difficile non produrre rifiuti in ufficio, specie se non c’è una chiara programmazione del datore di lavoro in questo senso… Qualcosa però si può fare: ecco qualche dritta per provare a ridurre un pochino ciò che consumiamo. Spero vi sia utile!!

Partiamo dall’accessorio base di ogni ufficio: la stampante!

  • Sembrerà banale ma… non stampare se non è strettamente necessario! Davvero!
  • Toner e cartucce sono rifiuti speciali: informati su come smaltirli nel tuo comune.
  • Ecco una cosa semplicissima da fare: imposta di default su tutti i pc un font a basso consumo di inchiostro. Il mio preferito? Ryman eco font, bello e gratuito!

E i poveri alberi? Anche se riciclabile, produrre carta è un processo che inquina e consuma energia.

  • Repetita iuvant: non stampare se non è assolutamente necessario!
  • Compra carta riciclata per la stampa. Costa un poco di più ma le foreste ringraziano!
  • Imposta sul tuo pc e su quello dei colleghi la stampa fronte/retro di default.
  • Ci sarà comunque una gran quantità di carta stampata solo da un lato: invece di buttarla si può rilegare con gli anelli di metallo per farne dei quaderni per appunti.
  • Infine la tecnologia ci viene in aiuto: basta Post it! Usa l’app Microsoft Sticky Notes!

Stampanti, pc, caricabatteria, luci… proviamo a risparmiare un po’ di energia!

  • Spegni le lucine di standby!!! Inquinano e “pesano” in bolletta fino al 10%; la cosa migliore è comprare una ciabatta elettrica con interruttore a cui collegare tutti i dispositivi: con un solo pulsante si spegne tutto!
  • Chiedi al boss di sostituire le lampadine normali con quelle a led.
  • Cerca di promuovere una gestione razionale dell’aria condizionata: spegni i condizionatori nelle stanze vuote e non superare i 6° di differenza tra interno ed esterno.

Lontano è il giorno in cui il pc manderà la cancelleria in pensione! Nel frattempo?

  • Sostituite gli evidenziatori classici con quelli “a matita
  • Acquistate (o fatevi regalare) una penna a cartucce intercambiabili: ce ne sono di bellissime e per tutte le tasche! Aiuterete l’ambiente e sarete stilosissimi! In alternativa potete comprare delle penne di plastica riciclata, oramai si trovano in tutte le cartolerie!
  • Se poi volete “esagerare”… date un’occhiata a Mans Italia! Penne in bambù, matite fatte con giornali riciclati, astucci in juta e chi più ne ha più ne metta!

It will last forever! Ovvero cose che non si possono riciclare e impiegano millenni a biodegradarsi…

  • I CD non sono riciclabili… Meglio usare la classica “pennetta” USB che si può sovrascrivere!
  • All’interno dei raccoglitori cerca di non usare le foderine in plastica. Compra una bucatrice e fora direttamente il foglio.

Ed infine la pausa! Perché dopo tanta fatica ci vuole un break…

  • In quasi tutti gli uffici troviamo il bidone dell’acqua: evitate il bicchiere di plastica! Portatevi una borraccia (ne ho scritto qui) e riempite quella ma soprattutto… non riempite le bottigliette di plastica: fa male!
  • Se nell’arco della giornata bevete tè/caffè tenete una tazza in ufficio.
  • Portatevi pranzo e spuntini da casa in contenitori lavabili (meglio se di vetro o acciaio) e non scordate le posate! Oltre ad aiutare l’ambiente risparmierete un sacco!

Spero vivamente che vorrete far vostri almeno un paio di questi suggerimenti: la strada è lunga ma da qualche parte si deve pur iniziare! Vi farà sentire davvero bene fare qualcosa per l’ambiente e sarà bellissimo condividerlo con altri, magari promuovendo delle attività di team-building a tema. Raccontate ai colleghi cosa fate e perché ma non siate mai insistenti o superbi: adottare un atteggiamento virtuoso è il modo migliore di influenzare gli altri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...